Roma – Approvate, con il provvedimento firmato , dal direttore dell’Agenzia delle entrate Ernesto Maria Ruffini, le specifiche tecniche per la trasmissione alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano dei dati relativi alla dichiarazione Irap 2024. Destinatari sono gli enti nel cui territorio ha sede il domicilio fiscale del contribuente o viene ripartito il valore della produzione netta.

Nello specifico, l’Agenzia delle entrate invia alle amministrazioni territoriali competenti i dati relativi all’anno d’imposta 2023 utilizzando il sistema di collegamento tra Anagrafe tributaria ed Enti locali denominato attualmente “Siatel v2.0 PuntoFisco”, secondo le specifiche tecniche contenute nell’allegato A al provvedimento siglato oggi. Eventuali correzioni saranno pubblicate nell’apposita sezione del sito dell’Agenzia e ne sarà data relativa comunicazione.

L’input al documento odierno va ricercato nel provvedimento del 28 febbraio 2024 che rinvia a un successivo atto dell’Agenzia delle entrate per la definizione delle specifiche tecniche da utilizzare per comunicare alle Regioni e alle Province autonome i dati relativi alla dichiarazione Irap 2024.

La trasmissione, ricorda l’Amministrazione, è effettuata con cadenza mensile a partire dal trentesimo giorno successivo alla data di scadenza della presentazione della dichiarazione Irap come stabilito dal provvedimento dello scorso 28 febbraio su richiamato.